skip to Main Content

Grano saraceno con zucca e granella di noci

Il grano saraceno è una piata erbacea dal sapore rustico e amarognolo che si sposa molto bene con il dolce della zucca. Questo piatto è completamente vegetale e senza glutine, bilanciato dal punto di vista nutrizionale e adatto veramente a tutti! L’elevata concentrazione di fibre, grassi omega-3, vitamine, minerali e antiossidanti lo rende un perfetto alleato per la prevenzione di molte patologie croniche come le malattie cardiovascolari e il diabete: il grano saraceno ha infatti un basso indice glicemico.

Per prepararlo avete due opzioni, cuocere a parte la zucca e il grano saraceno e unirli a fine cottura (ad esempio può essere utile se avete già del grano saraceno cotto da consumare) oppure cuocere tutto insieme per avere un risultato più omogeneo, simile a quello di una zuppa.

Ingredienti per 2 persone:

  • 120g di grano saraceno
  • 300g di zucca
  • 1/2 scalogno
  • 5-6 noci tritate
  • salvia, sale e pepe q.b.
  • acqua o brodo vegetale q.b

Innanzitutto tritate lo scalogno finemente e rosolatelo insieme ad un cucchiaio di olio extravergine di oliva e qualche fogliolina di salvia. Aggiungete la zucca tagliata in pezzi e lasciatela cuocere per circa 10 minuti aggiungendo brodo vegetale all’occorrenza fino a farla ammorbidire. Nel frattempo sciacquate il grano saraceno sotto acqua corrente che andrà tostato in padella per 2 minuti prima di versarlo insieme alla zucca e ultimare così la cottura insieme. Cuocere il tutto per circa 20 minuti aggiungendo altro brodo q.b. finché il grano saraceno non si asciuga del tutto e risulta cotto. Infine aggiungete le noci tritate precedentemente tostate e buon appetito!

Curiosità

Il grano saraceno non è un vero cereale, infatti non appartiene alla famiglia delle Graminacee, ma a quella delle Poligonacee. Le sue caratteristiche nutrizionali lo inseriscono nella categoria dei cereali perché i carboidrati complessi rappresentano il macronutriente principale. Inoltre, contiene un buon contenuto di amminoacidi essenziali, soprattutto lisina, tronina e triprofano. Tra le vitamine spiccano quelle del gruppo B, mentre i minerali principali sono zinco, rame e selenio, importanti per il benessere della tiroide e i più conosciuti magnesio e potassio, alleati di stanchezza e ipertensione.

Condividi sui social

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Stampa
Back To Top